2000px-Runic_letter_raido.svg

Il termine Raidho deriva dalla quinta runa dell’Alfabeto Runico

( Rit, Rad, Raed), che racchiude una serie interessante di significati tutti associati all’idea del cavalcare, del movimento e del viaggio

 

shutterstock_125327420

 

Tutto nasce dall’Amore

Salve,

mi chiamo Fulvio Cavalieri D’Oro, il mio sentiero con il cavallo è iniziato fin dalla più tenera età, lo amavo e ne riconoscevo la reciproca appartenenza, semplicemente.

A dodici anni ebbi finalmente la possibilità di avvicinarmi a questo magico compagno di vita, nel quale riconoscevo ogni volta una parte integrante di Me stesso.






Un ricordo indimenticabile è legato alla prima volta in cui l’ho “sentito” entrando in connessione con lui, la percezione del tutto che cambia, e si riesce ad assaggiare in maniera forte e tangibile l’Uno, ovvero la consapevolezza di cui tanti saggi e Maestri scrissero in molteplici modi, o che altri grandi artisti trasposero in melodia.

Qualche anno fa cercai su Internet, l’esistenza di un anello di congiunzione tra la mia crescita personale e la passione per il cavallo, dove erano rimasti troppi “buchi” di interazione e comunicazione intrinseci  nella monta inglese classica; e  fu così che mi imbattei nel sito della Alexandra Rieger (qui).

 

Raidho Trainer

 

Ebbi così il piacere di fare la mia prima chiacchierata con Lei e da persona curiosa, quale sono, chiesi tanto! Quello che mi disse e la passione con cui me lo trasmise, la sua gentilezza e disponibilità, mi convinsero ad iniziare questo avventuroso  percorso da Trainer Raidho.

Dal  2013 ad oggi ho messo a frutto il tempo in ciascun step del percorso, a volte facilmente ed in scioltezza, a volte con maggior fatica e abnegazione, ma sempre con un crescente entusiasmo, lavorando e mettendo in pratica con il mio bellissimo compagno di sentiero Parsifal,  maestro amorevole ed elegante e allo stesso tempo portatore di un grande fuoco interiore…

E il fuoco trasmuta, ricordiamocelo sempre!

Entrambi siamo cambiati molto.

Nel contempo mi sono esercitato nel prestarmi come “facilitatore”, sia con Parsifal che con altri cavalli, con chi era curioso di sperimentare la tecnica Raidho; sono tornato ad essere un canale insieme al cavallo ed è bellissimo quando si svelano le dinamiche a chi si mette in gioco con sé stesso, perché alla fine è di questo che si parla:

Essere nel non giudizio e reimparare questa virtù, solamente come  osservatori, aiutare a far chiarezza e riconoscere le emozioni che si mettono in gioco, lì dove si manifestano,  con le loro caratteristiche.

Tenere per mano chi si trova  in quel momento a percorrere una via di rinascita,  permettere che le cose  fluiscano e si sciolgano, nei percorsi prediletti dell’Anima, senza forzature, ma affidandosi completamente.

Un altro aspetto di questa disciplina che risuona tanto è l’amorevole,  consapevole,  presente,  fisicità che si vive e si invita a cercare nelle persone con cui si lavora con il training.

Si tratta di riscoprire le proprie radici e nutrirle!

 

shutterstock_91406234

 

Come gli alberi, così noi, possiamo affidarci all’idea e al significato dell’ essere saldi con i famosi “piedi ben piantati” a terra.

Dunque detto tutto questo, come utilizzare gli insegnamenti di Raidho per  trasmetterli affinché anche altri ne traggano beneficio ?

A questo punto sorgeranno in chi mi legge un paio di lecite domande:

 

La prima:

A chi e per cosa può essere utile?

  • Per chi HA UN CAVALLO e vuole instaurare con lui un vero e proprio sentiero di crescita e fiducia, COLTIVANDO EMPATIA e RECIPROCO PIACERE nel viversi e nello scoprirsi sempre di più; vi è la possibilità di RECUPERE MERAVIGLIOSI COMPAGNI TRAUMATIZZATI,  perché troppo intelligenti e con carattere per piegarsi alla “rigide regole militari” di certi addestratori, ma in grado di spezzare loro la fiducia e il voler interagire con l’uomo;
  • Per chi VUOLE SERIAMENTE LAVORARE SU DI SÈ, è curioso della vita e ama-desidera METTERSI  IN GIOCO, con l’intento di sciogliere dinamiche irrisolte e   corpi di dolore;
  • A chi, magari, NON HA MAI VISTO UN CAVALLO DA VICINO o addirittura ne ha paura per condizionamenti ricevuti e DESIDERA SUPERARLI;
  • Per i VERI LEADER, e per chi ricopre ruoli di responsabilità, anche professionale, ma che non si accontenta del livello a cui è arrivato e, con umiltà, si metto davanti al severo e limpido specchio che il cavallo Raidho mostra loro. Per i veri leader che vogliono superare sè stessi.
  • Per le AZIENDE che vogliono OTTIMIZZARE LE PERFORMANCE del gruppo di lavoro. Un percorso di coaching efficace passa attraverso il riconoscimento dei fattori depotenzianti e tramite le “dinamiche mostrate nel branco del cavallo”; si svelano dunque, per ciò che sono, le dinamiche interne del gruppo. Possono quindi, esserne riconosciuti i FATTORI LIMITANTI e, di conseguenza, essere accolti e TRASFORMATI IN PUNTI DI FORZA all’interno del team.

Quindi per divenire ancora più grandi,  in tanti i sensi.

 







La seconda:

Perché scegliere ME?

Perché nel percorrere il mio Sentiero ho riscoperto quanto sia bello essere autentici, scoprendo  la gioia di mettermi “al servizio”, verso chi, sinceramente, si avvicina, sapendo che  non esiste altro mentre si lavora insieme, ed  è semplicemente un “essere presenti”.

Perché ho imparato cos’è  la pazienza, accettandomi  per quello che sono.

Io metto a disposizione questo per Voi, per Te.

Fulvio e Parsifal love (1)

 

 

 

Perchè  tutti siamo

contemporaneamente

Allievi e Maestri,

Sempre.

 

 

 

 

 

 

Dott. Fulvio Cavalieri D’Oro – Trainer Raidho Healing Horses

 

Per informazioni sulle sue attività e per appuntamenti di sedute Raidho:

fulviocav2@gmail.com

320 2107342

BV-FULVIO-_RAIDHO-_ESECUTIVO-fronteBV-FULVIO-_RAIDHO-_ESECUTIVO-retro






A proposito dell'autore

Post correlati