Come abbiamo potuto notare tutti, anche per la grande quantità di materiale in rete, questa Super Luna, è stata davvero potente. Potente ed anche, ovviamente, necessaria, per ognuno al proprio grado di comprensione ed evoluzione. L’eclissi avvenuta in Leone  non è stata a caso, questo ci ha connesso con il Cuore e con la capacità di sperimentare pensieri dal centro ritmico, inteso come organo esoterico in risveglio.

In qualche maniera si è chiamati in questi giorni, in cui le energie risuonanti lavorano, a lasciare andare paure e dubbi, ad agire portando il grande insegnamento dell’amore per sè stessi. In questo modo il Sè superiore può venire maggiormente integrato nella personalità ed avere maggiore possibilità di manifestare il potenziale e il talento di ognuno.

Ogni facoltà che è da sempre latente, potrà manifestarsi con spontaneità in questo periodo, che risulta essere tra i più importanti dell’anno. Si parla di facoltà superiori oltre ai talenti personali, quindi telepatia, terzo occhio in apertura, chiaro udienza e chiaroveggenza, premonizioni.

Avendo avuto già una Eclissi totale di Sole in Leone lo scorso agosto, quello che è successo il 31 gennaio si colloca come un completamento e va ad aggiungere qualcosa di nuovo nella Coscienza collettiva. Vi è inoltre un bilanciamento degli aspetti femminile e maschile, perchè Luna e Sole hanno dialogato in modo alchemico con uno specifico ritmo spazio temporale che ha collegato anche i nodi lunari e la congiunzione Saturno con Lilith.

Ogni volta che si portano a manifestazione nuovi aspetti di sè vi è chiaramente uno sbilanciamento, perchè gli influssi planetari agiscono a prescindere dal fatto che l’essere terrestre ne sia consapevole o meno; l’azione vi è comunque e la differenza di percezione è data solo da come ci si approccia a tali energie, più si è centrati meglio si può beneficiare di esse.

Per questo in momenti come quello attuale, la nostra parte oscura o la nostra ombra, come viene spesso definita in psicologia, ha più possibilità di emergere e tutti siamo messi alla prova su come interagire con essa. Steiner definiva questo nostro duplicato oscuro il doppio, e stare davanti ad esso è sempre un momento di grande prova interiore.

Bisogna sforzarsi di integrare il più possibile tutto ciò che ci fa paura e ci opprime e trasmutarlo affinchè si abbia un’apertura totale dell’accettazione di sè. Anche questo è un movimento benefico per l’evoluzione e la scoperta dei proprio talenti: non possiamo far emergere chi siamo se continuiamo a sporcare il nostro nucleo essenziale mettendo la polvere sotto il tappeto.

I punti cruciali sono dunque:

  • riconnettersi al proprio Cuore
  • aprirsi a facoltà superiori
  • accettare la propria parte oscura
  • dialogare con il Doppio
  • integrare maschile e femminile
  • non avere paura, soprattutto di sè stessi

 

Buona luna dunque….ancora per i prossimi 6/7 giorni, i suoi influssi siano di ispirazione e forza per ogni sincero ricercatore spirituale.

 

A proposito dell'autore

Post correlati